Martedì 14 Agosto 2018, ore 17:33
La città
Il nome della città
La storia
La città di domani
Percorso turistico
Ricettività
Trasporti
I musei
Museo "Amedeo Lia"
Museo del Sigillo
Centro di Arte Moderna e Contemporanea
Museo Tecnico Navale
Museo del Castello "San Giorgio"
Museo Diocesano
Museo Etnografico
Museo Nazionale dei Trasporti
I dintorni
Cinque Terre
Porto Venere
Lerici
Sarzana
Multimedia
Galleria fotografica
Video
Sfondi
E-cards
I musei
stampa Stampa   raccomanda ad un amico Raccomanda ad un amico
Museo "Amedeo Lia"
Il museo comprende una grande varietà dì opere che documentano il gusto e la cultura dell'arte dall'epoca classica, al tardo antico, al medioevo per finire all'età moderna. Dipinti, miniature, sculture in bronzo, argento, rame, avorio, legno, vetri, maioliche, objets d'art di tutti i generi, reperti raccolti con passione nell'arco di mezzo secolo dall'industriale Amedeo Lia. vai
Centro di Arte Moderna e Contemporanea
Istituito con l'intento di conservare, esporre, incrementare e promuovere le collezioni civiche acquisite grazie al "Premio del Golfo" fra il 1949 e il 1965 le collezioni museali del CAMeC si ampliate alla luce delle donazioni Cozzani e Battolini, che costituiscono le collezioni permanenti del museo. vai
Museo del Castello "San Giorgio"
Il castello di San Giorgio, edificato nel 1252 da Niccolò Fieschi, ospita oggi la collezioni archeologiche "Ubaldo Formentini" insieme alle celeberrime statue stele della Lunigiana e reperti rinvenuti presso l'antica città romana di Luni. vai
Museo Etnografico
Intitolato al magnate Podenzana, appassionato di tutto ciò che riguardava le testimonianze della tradizione popolare e della vita del contado, raccoglie oltre agli strumenti domestici egli utensili, gli arredi, le suppelletili della casa, i segni della religiosità popolare, anche i tessuti e i costumi delle singole comunità della Lunigiana storica. vai
 
Museo del Sigillo
Frutto della donazione compiuta dai coniugi Lilian ed Euro Capellini al Comune della Spezia, la collezione comprende circa 1500 sigilli di epoca e provenienza diversissime fra loro: dai reperti mesopotamici in calcare, bronzo e steatite (IV millennio a.C.), ai sigilli provenienti dall'antico Egitto, fino ad arrivare alle matrici del periodo medievale e moderno. vai
Museo Tecnico Navale
Ubicato sulla sinistra della Porta Principale dell'Arsenale, la struttura museale è ricchissima di reperti sulla storia della Marina italiana, dall'Unità d'Italia ai giorni d'oggi. Tra migliaia di reperti, il visitatore può ammirare una preziosa raccolta di polene e mezzi navali leggendari. vai
Museo Diocesano
Al suo interno sono visibili una serie di pannelli illustrativi e reperti che testimoniano le vicende storiche del territorio diocesano, le mutazioni geografiche, le opere di carità ed assistenza, le istituzioni ecclesiastiche, gli ordini religiosi. vai
Museo Nazionale dei Trasporti
Il museo, istituito nel 1986, reperisce, restaura e conserva veicoli particolarmente rappresentativi della storia del trasporto pubblico italiano quali autobus, tram, locomotive e carrozze ferroviarie. Il museo ospita la più grande collezione filoviaria del mondo ed è diviso in due sezioni distaccate: la sezione ferroviaria e sezione autobus e filobus. vai